La dieta Low FODMAP è un tipo di regime alimentare ideale per combattere il gonfiore di pancia o l’ infiammazione intestinale. È una dieta peculiare in quanto suddivisa in due fasi atte a rimettere in sesto e a regolarizzare di nuovo l’intestino.

“FODMAP” è, l’acronimo anglosassone di “Fermentable Oligo-di and Mono-saccharides, And Polyols”, (ossia fermentabili, oligosaccaridi, disaccaridi, monosaccaridi” e polioli) e si basa sull’abolizione e il reintegro progressivo di alimenti come carboidrati che invece mangiati regolarmente fermentano all’interno dello stomaco.

Dieta FODMAP e i cibi da evitare

Sono molto i cibi da evitare e la dieta ferrea deve durare almeno 7 settimane, suddivise in due fasi, la prima in cui abolite del tutto i cibi FODMAP e una seconda in cui si riprende a mangiarli gradatamente. Nel totale divieto di carboidrati, frutta verdura, latticini insaccati e quant’altro, vi sono poi degli alimenti rinvigorenti per il nostro intestino.

Si dunque a cibi come il mais e il grano saraceno; si anche ai legumi, a patto che siano solo ed esclusivamente lenticchie in scatola. Spremute di arancia a volontà e si pure a piccoli sorsi di vino rosso, così come poco può essere l’utilizzo dell’olio extravergine di oliva.

Tipico menù da dieta FODMAP

A colazione si possono mangiare fette biscottate senza glutine accompagnati da tè, oppure la tazzina di caffè con biscotti senza glutine. Per chi non può fare a meno del latte scegliere quello senza lattosio

A mezzogiorno si a pasta di riso con tonno, seguiti da un piatto di lattuga, una banana matura. O anche pasta di mais al pomodoro, seguiti da spinaci lessi all’insalata con fetta di carne bianca e un’arancia.

A cena osiamo con degli gnocchi al pesto, accompagnati da ravanelli, prosciutto cotto, dei mirtilli o dell’uva. O ancora carne bianca, senza pane con al massimo delle gallette, zucchine grigliate e due kiwi

Dieta FODMAP, ecco 2 ricette

Se non sappiamo come combinare tra loro gli alimenti per un pasto sfizioso, ecco due ricette Low FODMAP da provare con estrema facilità. Per colazione ad esempio potrebbe essere preparato un frullato con l’estrattore di succo a base di:

  • 1 banana;
  • 1 cucchiaio di semi di chia;
  • 2 cucchiaini di cacao amaro;
  • 30 grammi di fiocchi di avena;
  • 150 millilitri di latte di mandorla;
  • Crema di mandorle;
  • Polvere di vaniglia bourbon.

Mixare la banana con il latte di mandorle, la vaniglia e il cacao, poi prendere una ciotola, e mischiare i semi con i fiocchi di avena diluendo con il frullato preparato e poi mettere a riposo in frigorifero per qualche ora.

Oppure si potrebbe preparare una frittata verde di patate e feta, con:

  • 4 uova;
  • 70 grammi di spinaci;
  • 70 grammi di feta;
  • 150 grammi di patate;
  • Sale;
  • Pepe;
  • Erba cipollina;
  • Olio extravergine d’oliva.

Lessare le patate a fettine mentre si cuociono in un padella gli spinaci. Intanto in una ciotola, spezzettare la feta, e sbatterci dentro le uova miste a un po’ di sale, pepe, erba cipollina e gli spinaci. Mischiare il tutto e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi.

Dieta FODMAP: quali ricette preparare è stato modificato il 13 agosto 2018 da Isan Hydi

Advertisement

Pin It on Pinterest