Col passare degli anni, il gelato ha acquisito un’importanza crescente. Si tratta di un prodotto che non viene più servito in maniera esclusiva durante la stagione estiva, ma va bene per tutto l’anno grazie a un fascino innato e a un gusto inebriante. Che si tratti di un gelato fatto in casa o di una pietanza industriale, un dessert del genere viene sempre e comunque apprezzato dagli ospiti.

C’è chi lo assume nel pomeriggio come merenda fortemente golosa e chi lo preferisce al termine di un pasto prelibato. Ogni occasione può essere quella giusta per degustare un gelato, ma bisogna essere capaci di servirlo in maniera fantasiosa. Ecco quali metodi vengono messi in pratica per presentare un dolce in grado di rivelarsi particolarmente entusiasmante in qualsiasi momento della giornata.

Come servire il gelato a tavola o in giardino

Nella maggior parte dei casi, il gelato viene servito a tavola. Il primo dubbio riguarda gli strumenti da utilizzare per distribuirlo al meglio, evitando che la sua consistenza venga messa a repentaglio. La prima regola da seguire serve proprio a ridurre al minimo il rischio che il gelato possa risultare troppo congelato e ghiacciato, o che addirittura possa sciogliersi. I bicchieri e i piattini fondi sono senz’altro i modelli più utilizzati per servire un gelato.

Una valida alternativa è rappresentata dalle coppette di vetro o cristallo, magari da posizionare a bordo di un incantevole sottobicchiere. Un buon padrone di casa deve essere capace di abbinare al meglio le varie componenti sotto l’aspetto estetico, oltre a scegliere gli elementi più pratici in senso assoluto. Un ben piatto serve, invece, per creare composizioni dallo stile molto intrigante. Per facilitare l’intera operazione, un buon topping per gelato può risultare estremamente utile.

Al tempo stesso, bisogna sapere quali sono i metodi classici per servire il gelato. Nella maggior parte dei casi, lo stesso viene fornito all’interno di un’apposita coppetta o come parte superiore di un cono in cialda. Tuttavia, ogni soluzione può impreziosire l’essenza pura del gelato stesso. Chi ha intenzione di servirlo in terrazza o in giardino può mettere in mostra la propria creatività con bicchieri e tazzine colorate, senza dimenticare i coni da avvolgere in tovaglie variopinte.

Come servire il gelato sul cono

Com accennato in precedenza, servire il gelato sul cono è una pratica molto diffusa. Anzi, la maggior parte degli appassionati associa una dolcezza simile con un cono, specialmente per chi vuole degustarla durante una passeggiata. Un sistema del genere risulta particolarmente adatto anche in contesti domestici e può essere reso estremamente chic e raffinato.

Per facilitare il compito, è possibile utilizzare un portaconi in legno e servire il gelato agli ospiti senza rischiare che possa sgocciolare. Anche vasi e contenitori in vetro, metallo o latta sono una valida idea, con la chance di ornare il gelato in base alle proprie preferenze stilistiche. Ogni piccolo accorgimento può essere quello giusto per un’esperienza gustativa tutta da vivere.

Inoltre, è possibile fornire il cono gelato all’interno di veri e proprio sandwich, creati con la propria fantasia. Infatti, è sufficiente unire due cialde e inserire una palla di gelato per creare una merenda fresca e genuina. Anche due biscottini da dessert sono una proposta da tenere in massima considerazione per donare felicità anche ai palati più fini.

Come servire il gelato in coppetta

L’alternativa più diffusa al gelato sul cono è senz’altro rappresentata dalla coppetta. Si tratta di una formula molto elegante e al tempo stesso comoda, con la prospettiva di servire il dolce in maniera precisa e soddisfacente. Ciascun ospite può così assaggiare il gelato in tutta tranquillità ed evitare che possa colare ovunque. Per servirlo al meglio, è possibile affidarsi a numerose tecniche.

Ogni stile, colore e decorazione può essere adatto a un contesto così interessante. Una coppetta in vetro conferisce una maggiore importanza a colori e gusti del gelato, magari aggiungendo un topping cremoso. Quest’ultimo risveglia l’immaginazione di ogni appassionato, magari con piccoli pezzi di frutta, granelle o foglioline di qualsiasi genere.

Una valida alternativa al vetro consiste nell’uso della plastica o del cartone, con numerose tipologie di contenitore da usare a proprio completo piacimento. Piace molto anche la coppetta in biscotto o in cialda, da degustare insieme al gelato stesso per una merenda appagante. Grandi e piccini possono così sentirsi entusiasti di un servizio così frizzante e creativo.

Alcuni abbinamenti per un gelato sempre più entusiasmante

Infine, se si parla di idee per servire il gelato, non possono essere lasciati in secondo piano i relativi abbinamenti. Un’opzione che può piacere agli ospiti riguarda l’utilizzo del caffè, la bevanda più corposa e aromatica in senso assoluto. Lo stesso si combina alla perfezione con il sapore del gelato e lo trasforma in un dolce dallo stile sempre più elegante e raffinato, magari all’interno di una caffettiera argentata.

Interessante è anche il mix con i biscotti interi o sbriciolati. Infatti, quando si serve un gelato, è possibile cogliere al volo l’occasione per mostrare la propria bravura nella realizzazione di dessert fatti in casa. I biscotti interi possono essere forniti in un vassoio ovale, mentre quelli sbriciolati vanno sparsi intorno al gelato. A tal proposito, è possibile anche creare cialde di piatti tipici come i cannoli siciliani, i dolci agli agrumi, i mustazzoli pugliesi.

Le alternative alle proposte menzionate non mancano assolutamente. Un chiaro esempio è rappresentato dal gelato con la frutta, che prevede l’inserimento di pezzi di angurie, pesche, pere, ananas e così via. D’altronde, la combinazione tra gelato e macedonia può dare forma a un sapore davvero inebriante. Genuina anche la granella di pistacchio, da utilizzare sia come rivestimento che in qualità di base del dolce stesso.

Un gelato può essere impreziosito anche da apposite creme spalmabili dai gusti più variegati, tra cui mandorla, nocciola e pistacchio sono in grado di sorprendere un vasto pubblico. Infine, non va lasciata in secondo piano l’ipotesi di unire dolce e salato. Infatti, il gelato può essere decorato con vari tipi di frutti secchi, tra cui noci, arachidi, anacardi, pistacchi, mandorle e nocciole. Inoltre, brioche e tartine consentono agli ospiti di creare sapori mozzafiato in perfetta autonomia.

Idee per servire il gelato in modo fantasioso e goloso è stato modificato il 28 Giugno 2021 da Isan Hydi

Advertisement

Pin It on Pinterest